L’Aedo nell’antica Grecia era un profeta cieco che cantava l’arte idilliaca, 

in quanto essendo privo di vista, poteva entrare in contatto con le Muse attraverso gli occhi dell’anima.

Lab

Aedo project è un laboratorio di innovazione e ricerca di nuove interazioni non visive con la tecnologia digitale.

I nostri progetti sono il risultato di un’attenta analisi delle teorie del design aptico, il nuovo filone di ricerca che studia i processi di riconoscimento degli oggetti e degli spazi in ambienti privi di luce. Abbiamo come obiettivo la progettazione di prodotti economi e dotati di un nuovo linguaggio d’interazione semplice, intuitivo e piacevole da usare. Straordinari sistemi di interfacciamento unici nel loro genere coinvolgono tutti i sensi ad esclusione della vista, dove tutto funziona in assoluta sintonia tra superfici tattili, sintesi vocale e feedback sonori.

Attraverso un metodo di design incentrato sugli utenti, negli ultimi anni, abbiamo realizzato e collaudato varie idee accogliendo grande entusiasmo e partecipazione da parte della comunità di non vedenti.  Abbiamo come obiettivo principale la realizzazione di strumenti per aiutare le persone con difficoltà visiva a migliorare lo stile di vita, l’integrazione sociale e l’educazione scolastica, offrendo alla comunità scientifica una collezione di soluzioni tecnologiche pensate per convertire le interazioni visuali in percezioni tangibili.

Progetti

Feel The View
Haptic Touch